Avventure da 36 Settimane

Finalmente, dopo una lunga mattinata alle prese con le ultime analisi, mi ritrovo spaparanzata nel mio lettone a scrivere.
Ebbene si! Stamani ho concluso il ciclo di prelievi di sangue interminabili ( per fortuna il mio braccio non 11086978_10203510486717188_457819389_nsembrerà più quello di una eroinomane ) e fatto il tampone retto-vaginale. Si donne, sembra una cosa inquietante dal nome, ma non temete è una sciocchezza e dura una frazione di secondo.
Quindi non preoccupatevi se anche voi come me siete in dolce attesa e ancora dovete farlo.
Con il termine di queste mille analisi, è iniziata anche la mia trentaseiesima settimana ( Sono di 36+2 ).
In questi mesi devo ammettere che non ho avuto complicazioni ne particolari acciacchi.
Ma con l’ inizio del nono mese sembra stia cambiando un pò il quadro generale della situazione, cosa abbastanza normale.
La pancia inizia a pesare e anche il solo stare a tavola per i pasti sembra un’ impresa impossibile. Qualsiasi posizione ormai è scomoda! Ma per il mio ometto resisto a tutto.
Ho iniziato anche ad avere le contrazioni preparatorie, e mancano solo 26 giorni alla data presunta del parto, chissà se aspetterà il 25 aprile o ci fà la sorpresa prima.
Ma nonostante i mille acciacchi, non rinuncio a serate di puro svago. Voglio godermi questi ultimi giorni da ” Non mamma ” anche se lo sono di già, in quanto sicuramente tra qualche giorno prendersi una serata di svago e relax sarà una dura impresa con un piccolino in casa.
Questo Sabato io e il mio ragazzo ci siamo presi una serata tutta per noi, e siamo andati a vedere un film al cinema . Una delle cose che ci piace fare di più per rilassarci.
La scelta di questa settimana è stata ” La famiglia Belier ” .
Che dire.. è stato un bel film e anche toccante ! Se ancora non lo avete visto ve lo consiglio!

Trama :

Tutti i componenti della famiglia Belier sono sordomuti tranne Paula, la primogenita di 16 anni. Paula è un’interprete indispensabile per i suoi genitori e il fratello minore, preziosa per il funzionamento della loro fattoria. Un giorno, spinta dal suo insegnante di musica che ha scoperto il suo dono per il canto, decide di fare le selezioni per una nota scuola di canto parigina. Una scelta di vita che significherebbe la distanza dalla sua famiglia e un passaggio inevitabile all’età adulta.

Vi allego il video della scena che mi  piaciuta di più .
La  scena tratta la protagonista che canta la canzone del ” film “; Ed è bellissima, altrettanto le parole.
Il testo parla esplicitamente di un adolescente che lascia le redini dei genitori per spiccare il volo verso il mondo adulto.
E devo essere sincera guardando questo film ho immaginato il mio ometto già grande spiccare il volo nel mondo adulto. Mi è scesa una lacrima

Annunci

27 thoughts on “Avventure da 36 Settimane

  1. Povera che hai difficoltà a stare a tavola.. Come stai facendo? Resisti o pranzi sul divano o con cuscini? Comunque anche se io sono alla trentesima settimana mi sono resa conto che gli acciacchi aumentano con i giorni e sicuramente è naturale sia così…

    Piace a 1 persona

  2. bellissimo video, storia davvero intensa, anch’io ho visto il film e devo dire che non ho potuto trattenere le lacrime…anche il tuo articolo mi commuove se penso al bimbo dentro te che sta per nascere, una creatura nuova che avrà per sempre con te un legame molto molto speciale…

    Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...