Tutorial : Cartellina Pediatrica Fai da te

Ogni giorno, in rete, vengono lanciate nuove mode e tendenze per le super mamme.
Qualche mese fa su instagram, e sui vari social, ho visto cartelline e raccoglitori super trendy per tutti i documenti pediatrici dei bimbi.
Una novità utile che sta facendo furore tra le mamme.
A tal proposito, ho cercato di ingegnarmi a creare una cartellina anche io low cost, invece di acquistarla.

Tra le mie vecchie cose ho ritrovato una cartellina di plastica azzurra, e ho quindi ben deciso di utilizzarla per inserire tutti i documenti di Samuele.
11655102_10204011874571571_1495233840_nPoi ho pensato che la cartellina era un po’ troppo anonima, e di certo non era super trendy come quelle che avevo visto sui Social, quindi ho pensato di decorarla con dei stickers che ho trovato in un negozio.
11647429_10204011874811577_1792092596_n11655330_10204011874651573_1514750595_n

E in poco tempo, con pochi soldini ecco il risultato :

11650841_10204011874731575_1377041168_n11653432_10204011874771576_1203735739_n

Ora anche il mio piccolino ha una cartellina super personalizzata, anche se non è perfetta.
Spero di avervi dato un’ idea carina, ovviamente le cartelline potete decorarle come volete. io ho scelto delle manine, dei piedini e l’ iniziale del mio ometto .

Mamma in Punta di Piedi :
Pagina Facebook : In Punta di Piedi
Twitter : Federica Sorrentino @InPuntaDiPiedi
Instagram : MammaInPuntaDiPiedi

Annunci

Occhi che piangono sempre

Spesso i genitori dei neonati si preouccupano perché uno o entrambi gli occhi dei loro bambini sembrano sempre ” cisposi ” ( cioè un po’ sporchi ) e lacrimano tantissimo. Capita che questo disturbo sia scambiato per congiuntivite ( infiammazione della membrana che riveste l’ occhio e le palpebre ) e che venga curato con colliri e pomate antibiotiche. In realtà si tratta di una delle piccole imperfezioni con cui si nasce.

I nostri occhi sono sempre umidi perché bagnati dalle lacrime che si producono continuamente all’ interno di minuscole ghiandolette ( ghiandole lacrimali ) . Le lacrime in eccesso, attraverso un minuscolo tubicino ( dotto lascimale ) vanno a finire nel naso, contribuendo a tenerlo umido. lacrimazione-neonati
Ma nei neonati questo tubicino può essere parzialmente chiuso e perciò una parte delle lacrime, invece di finire nel naso, traboccano fuori dalle palpebre e si seccano sulla pelle . Se non vengono rimosse, queste lacrime secche che ristagnano, possono dare fastidio e persino infettarsi; perciò è meglio tenere gli occhietti puliti. Basta lavarli con l’ acqua corrente, soluzione fisiologica e asciugarli. Per facilitare l’ apertura dei dotti lacrimali conviene fare ogni tanto dei delicati massaggi all’ angolo interno degli occhi, per spremere le lacrime e mandarle nel naso.
Ci vogliono spesso mesi perché questa piccola infezione sparisca ; solo rarissimamente c’è la necessità di sentire un oculista e di fare un piccolo intervento chirurgico per aprire il condotto ostruito.

Baby Ecografia alle anche

Ieri io e  il mio piccolo Samuele, dopo una bella colazione al bar ( come nostra routine ) ci siamo incamminati verso il Day Hospital Pediatrico per l’ ecografia alle anche. Questa ecografia serve per verificare la presenza della displasia … Continua a leggere

2 mesi di Te !

14 giugno 2015. Ebbene sì, è già passato un’ altro mese. Siamo arrivati a 2 mesi. Cresci troppo in fretta. In questo mese hai fatto molti progressi, sei diventato già un piccolo ometto.Hai iniziato a sorridere  e i tuoi occhietti … Continua a leggere

Giornata tipo di una giovane mamma.

Se prima il buongiorno si vedeva da 12.00 in poi, dormire fino alle 7 tutto di un colpo, è ormai un sogno.
Le sveglie per buttarti giù dal letto non servono più, ormai ci pensa la sveglia umana, a svegliarti con un dolce ” acuto ” pianto!!!
Il mio piccolo Samuele fà la sua prima colazione alle ore 4.30/5 circa. E’ proprio dopo questa poppata, che approfitto, per iniziare a rifare il letto, fare un doccia e vestirmi, se voglio riuscire ad uscire almeno per le 10.00! Le lunghe dormite ormai non esistono più, e se voglio essere presentabile anche io, tocca fare così 😀
Una volta fatta la mia doccia, ritorno a dormire ( sopra il letto fatto, così prima di uscire devo dargli solo una sistemata veloce).
Ore 7.00, spuntino. Samuele si sveglia, un pò di tetta e dopo poco ricrolla. Sveglia definitiva alle ore 9.00! Dopo la seconda colazione del mio piccolo, non mi rimane che lavarmi viso e denti, e sistemare veloce il letto. Così posso dedicarmi completamente al mio bambino, che ormai in queste ore è più vigile e sveglio.
Dopo averlo pulito, e cambiato il pannolino alle ore 10/10.30 si esce per la passeggiata mattutina ( approfittiamo delle belle giornate per stare il più tempo fuori casa ) , dove solitamente come prima cosa andiamo al bar a fare colazione, o per lo meno io ! ahah.

11208681_10203939518682719_1929469620_n1620034_10203939518442713_1196762809_n11418227_10203939518482714_725051804_n

Dopo una lunga passeggiata tra i negozi si torna a casa per pranzare.
Tra poppate e pisolini , verso le 5, 5.30 si esce nuovamente. Mentre la mattina amiamo passeggiare soli soletti, il pomeriggio siamo accompagnati solitamente dal babbo, dai nonni o da amici.
Alle 20.00 si ritorna a casa, cena e bagnetto. E sempre tra una poppata e un pisolino, finalmente alle ore 23.30 cade in un sonno profondo. Posso quindi sistemare la camera in disordine, e sistemarmi per la notte, e finalmente alle ore 00.30 dormo anche io 🙂
11419882_10203939518242708_1668674596_n

Parole d’ Amore

Mi avevano detto tante cose su di te..
Mi avevano detto che avrei pianto e sofferto per darti alla luce.
Mi avevano detto che avrei fatto mille sacrifici per non farti mancare niente.
Mi avevano detto che mi avresti tolto il sonno e dato un mare di cose di cui preouccuparmi.
Mi avevano detto che avrei dovuto annullare me stessa per poterti stare dietro.
Mi avevano detto che mi avresti lasciato segni indelebili sula pelle e notti insonni sotto gli occhi.

Sai tesoro mio, queste cose sono vere.
Ma nessuno mi aveva detto che mi avresti donato un amore grande come l’ immenso.
Nessuno mi aveva detto che quell’ amore mi avrebbe resa migliore.
Nessuno mi aveva detto che essere madre sarebbe stata la cosa più bella della mia vita.
Nessuno mi aveva detto che con un tuo sguardo e sorriso, avrei dimenticato tutti i momenti difficili.

Ho te, tutto il resto non conta.11149148_10203926530518023_444192512_n (2)

Mamma che foto! 

Il mese scorso io , il mio ragazzo è il nostro piccolo principe, abbiamo partecipato ad un servizio fotografico per un progetto ” New Born” . È stata una bellissima esperienza . Il mio piccolo è stato un modello bravissimo, tanto è vero che abbiamo beccato anche i complimenti 😊  

                     Ogni scatto è stato emozionante, soprattutto quando abbiamo partecipato io e il mio ragazzo. Ad ogni flash sentivo il colore degli abbracci della mia piccola famiglia. 

                  La mia piccola, grande famiglia ❤️