6 mesi di te! 

E siamo arrivati a quota 6! Mezzo anno compiuto. Devo dire che abbiamo raggiunto il primo traguardo. 

Sei sempre un bambino dolcissimo, stai iniziando a conoscere il mondo. Tutto ciò che vedi deve essere tuo, e se mi distraggo un attimo combini guai. Ebbene sì la pace dei sensi è finita. Da Neonato ti stai trasformando in un vero e proprio bambino, iperattivo e combina guai. 

Hai imparato a ballare quando sentì la musica ( diciamo che quando la senti oscilli avanti e indietro).

Il tuo cartone preferito, il cui nome mi è ignoto, è dei dinosauri che solitamente trasmettono verso 16 su Rai Yoyo . Quando senti la sigla ridi a crepapelle.. Ma non possono mancare anche Masha e la Peppa 😱 

Con la pappa sei diventato bravissimo sei un vero e proprio mangione, infatti da qualche giorno abbiamo iniziato a mangiarla anche la sera , a meno che alla mamma non gli prende qualche attacco di pigrizia e ti ripropone la Tetta. ( Si sono una mamma pigra, viva la tetta, i bambini impiegano un bel po’ di tempo per fare la pappa ) . 

Ma che dire di più? Come sempre cresci troppo in fretta ! #fermateiltempograzie ! 

  

Annunci

Allattamento: La mia esperienza.

Il mondo dell’ allattamento era per me sconosciuto. Ingenua? Si , e forse un po’ bambina. Sono rimasta incinta a 20 anni, ed ho partorito a 21. Durante l’ attesa non avrei mai creduto di allattare. Tutte le donne della mia famiglia non lo hanno mai fatto ( apparte le nonne )  , quindi ero partita prevenuta che anche io avrei dato al mio bambino il latte artificiale. 

Subito dopo il parto, L’ ostetrica mi fece attaccare subito al seno il mio piccolo. Ero impacciata. 

I primi giorni sono stati dolorosi, tra i punti alle parte intime dovute al parto e il dolore ai capezzoli durante la suzione, ero K.O !! Volevo rinunciare, lo ammetto, alcuni giorni talmente dal dolore avrei tanto voluto passare al Latte Artificiale.Con il latte materno si allatta a richiesta, e quindi a volte mi chiedeva il seno anche 2 volte in un’ ora. Era un continuo ” Tetta” ., ma d’ altronde si sà.. I primi 40 giorni sono sempre quelli più duri. 

Dopo circa 2-3 mesi dal parto, il seno non faceva più male per fortuna..  E da lì in poi non ho più visto il mondo dell’ allattamento come una tortura ma come la cosa più bella del mondo. Il rapporto che si instaura tra madre e figlio è unico, lui dipende solo da te. I primi mesi mi sono portata il piccolo persino dal parrucchiere per allattarlo. Non ci siamo mai divisi. 

Ma poi.. Vogliamo parlare della comodità del seno? Pappa sempre pronta all’ evenienza in ogni momento e in ogni dove! Soprattutto quando il bimbo si sveglia nel cuore della notte per la poppata. Non c’è bisogno nemmeno di alzarsi! 

Ora che ho iniziato ha lavorare, non abbiamo rinunciato al latte materno. Mi sono munita di tira latte. È un po’ faticoso perché in 40 minuti riesco a tirare circa 50-60 ml, che per una poppata non bastano. Per fortuna ho iniziato un mese prima, ed ho congelato il tutto nel congelatore ( il latte materno congelato ha una validità di 3 mesi ) in modo da non rimanere a secco! 

Il latte materno è L’ alimento più nutriente per un bambino. 

Quindi carne neo mamme, sé dovete anche voi iniziare a lavorare dopo pochi mesi, vi consiglio di tirarvi il latte almeno un mese prima, in modo da non dover rinunciare all allattamento. 

Bhe che dire..  ” Toglietemi tutto ma non la mia Tetta ”  😊