Diario di Bordo : Una lacrima sul viso

Mi tremavano le gambe. Emozioni e mille pensieri mi offuscavano la mente. “È giunto il momento “.

Ore 6.00 , sveglia! È il gran giorno. Il mio piccolo poco prima mi aveva già svegliato per la poppata notturna. 

Vestiti,scarpe,denti,capelli, make up.. Pronta! 

Prima di uscire di casa mi soffermo sulla culla a contemplare la culla -” Quanta bellezza” – e proprio quando stavo per scendere Samuele apre gli occhi e mi sorride. Come se avesse avuto un sesto senso ..” Fammi salutare la mamma prima che vada a lavorare ” . 

Ebbene si, dopo il sorriso a zero denti , l’ho preso in braccio e stretto forte forte a me con una lacrima sul viso. Con una lacrima e a malincuore ho tagliato il cordone ombelicale.  

Il distacco, soprattutto il primo giorno è stato difficile. Ma il lavoro aiuta a distrarsi 

  , e capisci che prima o poi avresti dovuto farlo. 

Il momento più bello della mia giornata? Quando dopo il lavoro ritorno dal mio bambino e lui mi sorride. 

Non c’è legame più bello che quello tra madre e figlio.

  

Annunci

Un Week-end da 31 settimane

Venerdì ho avuto l’ ennesima visita dal ginecologo. Come ogni mese, aspetto questo evento con molta impazienza per step32poter finalmente vedere il mio piccolino. Anche se è un birbantello timidone dato che ha sempre le braccia davanti al faccino, sembra che non si voglia far vedere per niente. Sarà che questa volta alla visita, oltre a mia madre e al mio ragazzo, c’ era mia suocera e mia cognata. Avrà sentito tutta quella gente e ha pensato  ” Nono io non mi faccio vedere “. In compenso però si muove tantissimo e mi riempie di calci! Sarà un futuro calciatore!! Ne sono sicura.
La gravidanza procede alla perfezione,questo week-end sono entrata nella settimana 31 e il piccoletto pesa un 1kg e mezzo. Che amore ❤ Sono entrata ufficialmente nell’ 8° mese, e sono nel bel mezzo del Terzo Trimestre. La pancia inizia a pesare e a farsi vedere. I miei vecchi jeans iniziano anche a starmi stretti. La mia taglia 40 andrà in esilio per un bel pò. Benvenuta taglia 44!! Ma infondo un pochino sono giustificata dai! Dopo tutto sono incinta, ma sò che potrei controllarmi un pochino di più. Vi prometto che ci proverò. Voglio cercare di mantenere questa taglia 44 fino al parto! Dite che ci riuscirò? Io la vedo buia. In ergo toscano ” LA VEGGO BUIA ” !

E per festeggiare il kilo e mezzo di puro amore, ieri, quindi Sabato io e il mio ragazzo siamo andati all’ Esotika Expo Arezzo.

Esotika Expo Arezzo è la più grande fiera Nazionale dedicata a tutte le specie animali: per conoscere da vicino e imparare come prendersi cura dei nostri amici.

La manifestazione è volta a diffondere la conoscenza e l’amore per gli animali da compagnia e da parco. Esperienza e professionalità messe a disposizione da Associazioni, Allevatori, Veterinari e Fattorie Didattiche, sono il valore aggiunto di una manifestazione capace di coinvolgere tutta la famiglia con dimostrazioni, eventi culturali e divulgativi, percorsi di conoscenza e divertimento.Le attività interattive organizzate presso i padiglioni coinvolgeranno in maniera attiva professionisti del settore, adulti e bambini.

E’ stato bello trascorrere un intero pomeriggio tra pallette di pelo, pesciolini e animaletti. Ho scoperto nuove specie di animali, ma soprattutto ho visto tanti tanti coniglietti . Semplicemente adorabili.<3 Si come avete ben capito anche dal mio articolo Primogenito Peloso , ho un debole per i conigli.
Per concludere la giornata abbiamo poi mangiato una bella pizza e visto un film. Dato che pioveva e con il mio panciotto molte alternative non ne ho 🙂
Oggi invece, tocca andare a lavorare. La domenica al bar è sempre un delirio!! Voi come avete o come state trascorrendo questo fine settimana?
Vi ricordo inoltre che potete seguirmi sulla mia Pagina Facebook e Twitter.

Un bacio da me e il piccolo Samuele

Gli occhi di una barista

Sono sempre entrata nei bar con gli occhi di cliente. Amo il profumo delle pa30761-big-3-foto-pasticceria-recenti-044ste appena sfornate e il rumore delle tazzine quando viene poggiata sull’ apposito piattino. La mattina quel rumore si trasforma in una musica dolce che ti dice ” Buongiorno” ! Ebbene si il buongiorno si vede esattamente dal mattino, e partire la giornata con un buon caffè o un buon cappuccino ti rallegra la giornata. Quando faccio colazione al bar, sento che la giornata parte con il piede giusto. Mi incanto a guardare le vetrine delle paste, come una bambina che si ritrova davanti una miriade di giocattoli meravigliosi, e proprio come una bambina non sò prendere una decisione rapida, c’è l’ imbarazzo della scelta!!!

Non solo la scelta del del cornetto è importante, anche la scelta del buon bar lo è. Si ! Perchè il modo di lavorare di un barista cattura molto l’ occhio del cliente. E me ne sono accorta ora più che mai in quanto il mio ragazzo da qualche mese ha preso in gestione un bar, e gli dò una mano. E’ bello vedere il sorriso dei clienti, che oltre ad averti scelto per via dell buon caffè , ritornato per la compagnia che gli vuoi dare.
Quando ho iniziato a fare questo lavoro non avrei mai creduto che un semplice bancone potesse riempirmi di gioia.

Ho impresso nella mia mente una scena del film del ” Ciclone” di Pieraccioni, dove il fruttivendolo del paese a ogni ora sà benissimo chi stà per arrivare e cosa acquistare. E’ sempre stata una delle mie scene preferite. E ora nella mia testa sorrido e penso a quante volte sia capitato anche a me. E’ bello conoscere i gusti dei propri clienti e servirli ancor prima che loro ti chiedono qualcosa.

Ma è anche bello viziare i miei clienti con la nuova moda del “Latte Art “. Si ! Perchè fà più piacere bere un caffè e un cappuccino con una bella decorazione, e loro mi ringraziano con un sorriso fantastico che mi riempie di gioia.latte-art5

Ma ancora di più mi fanno impazzire, ed amo la clientela over 60! Si i vecchini!!! Oh quanto li adoro! Il mio preferito è ” Pasquale ” che viene tutti i giorni e passa le intere giornate nel nostro bar a guardare qualsiasi tipo di partita che Sky trasmette, e tra la fine del primo tempo e l’ inizio del secondo sà strapparti sempre qualche sorriso con battute assurde. Ma dietro ad anziano burlone si nasconde un tenerone, fà uscire l’ animo da nonno che c’è in lui. Tutti i giorni mi chiede sempre come và la mia gravidanza e mi ha anche soprannominato ” La barista trippina morettina” ! E’ adorabile!

Si! Devo proprio dire che amo il mio lavoro! 🙂
Ora voglio salutarvi con un frammento di film del Ciclone. Esattamente la parte che vi ho ” citato prima ” 🙂