Giornata tipo di una giovane mamma.

Se prima il buongiorno si vedeva da 12.00 in poi, dormire fino alle 7 tutto di un colpo, è ormai un sogno.
Le sveglie per buttarti giù dal letto non servono più, ormai ci pensa la sveglia umana, a svegliarti con un dolce ” acuto ” pianto!!!
Il mio piccolo Samuele fà la sua prima colazione alle ore 4.30/5 circa. E’ proprio dopo questa poppata, che approfitto, per iniziare a rifare il letto, fare un doccia e vestirmi, se voglio riuscire ad uscire almeno per le 10.00! Le lunghe dormite ormai non esistono più, e se voglio essere presentabile anche io, tocca fare così 😀
Una volta fatta la mia doccia, ritorno a dormire ( sopra il letto fatto, così prima di uscire devo dargli solo una sistemata veloce).
Ore 7.00, spuntino. Samuele si sveglia, un pò di tetta e dopo poco ricrolla. Sveglia definitiva alle ore 9.00! Dopo la seconda colazione del mio piccolo, non mi rimane che lavarmi viso e denti, e sistemare veloce il letto. Così posso dedicarmi completamente al mio bambino, che ormai in queste ore è più vigile e sveglio.
Dopo averlo pulito, e cambiato il pannolino alle ore 10/10.30 si esce per la passeggiata mattutina ( approfittiamo delle belle giornate per stare il più tempo fuori casa ) , dove solitamente come prima cosa andiamo al bar a fare colazione, o per lo meno io ! ahah.

11208681_10203939518682719_1929469620_n1620034_10203939518442713_1196762809_n11418227_10203939518482714_725051804_n

Dopo una lunga passeggiata tra i negozi si torna a casa per pranzare.
Tra poppate e pisolini , verso le 5, 5.30 si esce nuovamente. Mentre la mattina amiamo passeggiare soli soletti, il pomeriggio siamo accompagnati solitamente dal babbo, dai nonni o da amici.
Alle 20.00 si ritorna a casa, cena e bagnetto. E sempre tra una poppata e un pisolino, finalmente alle ore 23.30 cade in un sonno profondo. Posso quindi sistemare la camera in disordine, e sistemarmi per la notte, e finalmente alle ore 00.30 dormo anche io 🙂
11419882_10203939518242708_1668674596_n

Annunci

Baby acquisti IN e OUT

Durante la gravidanza, si attraversa il famoso periodo della preparazione compulsiva del Nido, dove si tende a desiderare e acquistare qualsiasi cosa per il nostro bimbo.
Ma cosa serve veramente ? E cosa è utile ?

In base alla mia esperienza personale da neo mamma, ho suddiviso gli acquisti IN , da quelli OUT.

ACQUISTI IN :

  • Marsupio : Un acquisto che avevo sottovalutato, di cui mi sono ricreduta molto. Infatti è molto utile. Io lo uso in caso di ba731b13a5ffbd3589faa7b7fe513e66_big (1)pioggia, in quanto è più comodo. Mettendo il bimbo nel marsupio, riesco in modo agile a coprire entrambi , a differenza del passeggino con parapioggia, in quanto se sono sola, guidare quest’ ultimo con una mano, finirei solo per bagnarmi completamente. In questo modo non rinunciamo alla passeggiata nemmeno in casa di pioggia.
    Io ho il marsupio della Giordani, color Grigio e blu scuro, e mi ci trovo bene, inoltre il mio bimbo sembra apprezzarlo molto in quanto ci fà lunghe dormite quando siamo fuori, e al suo risveglio a differenza della carrozzina, non piange, perchè gli sembra di stare in braccio. Inoltre può ammirare il panorama 🙂
  • Proiettore e Luce : Un acquisto di cui non mi pento di aver fatto è l_17344522il proiettore musicale della chicco. Lo utilizzo tutte le notti. Appena si addormenta, dato che durante i primi minuti , sono quelli di ” sonno leggero ” lo aziono, in modo tale che la sua musica dolce lo accompagna nel sonno profondo. Inoltre utilizzo la lucina del proiettore per controllare che non rigurgiti, soprattutto dopo la poppata. La lucina si spegne dopo un tot di tempo, così non abituo il bambino a dormire con la luce accesa ( mia cugina ha 25 anni e dorme con la lucetta accesa, ed ha preso questo vizio da bambina ).
  • Cesta : I bambini, subito dopo la nascita, preferiscono dormire in ambienti raccolti, in modo z_000000000000441035_001tale che si sentano più protetti. La prima notte dal rientro dell’ ospedale, provai subito a mettere Samuele nella culla di vimini ( un pò più piccola di una classica culla a sbarre ), e devo ammettere che è stato un fiasco. Ha pianto tutta la notte. Non riusciva a dormire in quella volta, ma appena lo prendevo in braccio crollava. Ho quindi provato a metterlo nella cullina a cesta, che è notevolmente più piccola della culla in vimini, ed ho risolto subito il problema. Il mio piccolino ha un mese, e ancora dorme nella cesta. La adora 😀l_11486098
  • Cuscino Allattamento : Altro acquisto TOP. Questo cuscino, l’ ho trovato comodissimo, non solo aiuta a trovare una posizione adeguata per allattare, ma è comodo anche per il piccolo.
    Infatti questo può trasformarsi come un normale ” cuscino ” per il bimbo. Samuele l’ ho trova comodo, e il pomeriggio lo usa per farci il pisolino. Inoltre questo cuscino aiuta a non far rigurgitare il bimbo.
  • Fasciatoio Mobile : Mesi fà andai all’ IKEA, e trovai un fasciatoio gonfiabile a pochi euro, e decisi di acquistarlo. Questo si è 440_gullunge-materassino-per-fasciatoio__28545_PE110954_S4verificato molto comodo, in quanto posso portarlo in giro per casa : Durante il bagnetto posso portarlo in bagno, durante il giorno in sala e la sera lo metto accanto al letto, così la notte lo posiziono sul letto e gli cambio il pannolino in un attimo, senzaq fare troppi spostamenti. E’ comodo, leggero, poco ingombrante. Un acquisto che vi consiglio vivamente 🙂

ACQUISTI OUT :

  • Mangia Pannolini : Acquisto INUTILE a parer mio. Mi è stato regalato della mia cugina. Appena l’ ho ricevuto poteva 652sembrare una cosa abbastanza utile. L’ avevo posizionato in camera, in moto tale che la notte buttavo il pannolino nell’ apposito bidoncino senza dover andare in cucina a buttarlo nella normale spazzatura. Ma finita la prima ricarica di bustine, devi riacquistarle. Ogni ricarica costa circa 7-8 euro. Io mi chiedo, ma sarà possibile spendere così tanto per delle bustine che andranno a contenere dei pannolini sporchi ? Con quei soldi ci comprate un pacco di pannolini, che tanto la spazzatura uno la butta tutti i giorni, il problema puzzo non persiste, e se proprio c’è un pannolino puzzolente butti la spazzatura subito. Al posto del “Mangia Pannolini” potete acquistare ( come ho fatto io ) delle bustine profumate apposite per i pannolini della marca Ercolino, che trovate da Acqua e sapone al costo di un euro ( 50-60 pezzi ) .

Gli occhi di una barista

Sono sempre entrata nei bar con gli occhi di cliente. Amo il profumo delle pa30761-big-3-foto-pasticceria-recenti-044ste appena sfornate e il rumore delle tazzine quando viene poggiata sull’ apposito piattino. La mattina quel rumore si trasforma in una musica dolce che ti dice ” Buongiorno” ! Ebbene si il buongiorno si vede esattamente dal mattino, e partire la giornata con un buon caffè o un buon cappuccino ti rallegra la giornata. Quando faccio colazione al bar, sento che la giornata parte con il piede giusto. Mi incanto a guardare le vetrine delle paste, come una bambina che si ritrova davanti una miriade di giocattoli meravigliosi, e proprio come una bambina non sò prendere una decisione rapida, c’è l’ imbarazzo della scelta!!!

Non solo la scelta del del cornetto è importante, anche la scelta del buon bar lo è. Si ! Perchè il modo di lavorare di un barista cattura molto l’ occhio del cliente. E me ne sono accorta ora più che mai in quanto il mio ragazzo da qualche mese ha preso in gestione un bar, e gli dò una mano. E’ bello vedere il sorriso dei clienti, che oltre ad averti scelto per via dell buon caffè , ritornato per la compagnia che gli vuoi dare.
Quando ho iniziato a fare questo lavoro non avrei mai creduto che un semplice bancone potesse riempirmi di gioia.

Ho impresso nella mia mente una scena del film del ” Ciclone” di Pieraccioni, dove il fruttivendolo del paese a ogni ora sà benissimo chi stà per arrivare e cosa acquistare. E’ sempre stata una delle mie scene preferite. E ora nella mia testa sorrido e penso a quante volte sia capitato anche a me. E’ bello conoscere i gusti dei propri clienti e servirli ancor prima che loro ti chiedono qualcosa.

Ma è anche bello viziare i miei clienti con la nuova moda del “Latte Art “. Si ! Perchè fà più piacere bere un caffè e un cappuccino con una bella decorazione, e loro mi ringraziano con un sorriso fantastico che mi riempie di gioia.latte-art5

Ma ancora di più mi fanno impazzire, ed amo la clientela over 60! Si i vecchini!!! Oh quanto li adoro! Il mio preferito è ” Pasquale ” che viene tutti i giorni e passa le intere giornate nel nostro bar a guardare qualsiasi tipo di partita che Sky trasmette, e tra la fine del primo tempo e l’ inizio del secondo sà strapparti sempre qualche sorriso con battute assurde. Ma dietro ad anziano burlone si nasconde un tenerone, fà uscire l’ animo da nonno che c’è in lui. Tutti i giorni mi chiede sempre come và la mia gravidanza e mi ha anche soprannominato ” La barista trippina morettina” ! E’ adorabile!

Si! Devo proprio dire che amo il mio lavoro! 🙂
Ora voglio salutarvi con un frammento di film del Ciclone. Esattamente la parte che vi ho ” citato prima ” 🙂