6 mesi di te! 

E siamo arrivati a quota 6! Mezzo anno compiuto. Devo dire che abbiamo raggiunto il primo traguardo. 

Sei sempre un bambino dolcissimo, stai iniziando a conoscere il mondo. Tutto ciò che vedi deve essere tuo, e se mi distraggo un attimo combini guai. Ebbene sì la pace dei sensi è finita. Da Neonato ti stai trasformando in un vero e proprio bambino, iperattivo e combina guai. 

Hai imparato a ballare quando sentì la musica ( diciamo che quando la senti oscilli avanti e indietro).

Il tuo cartone preferito, il cui nome mi è ignoto, è dei dinosauri che solitamente trasmettono verso 16 su Rai Yoyo . Quando senti la sigla ridi a crepapelle.. Ma non possono mancare anche Masha e la Peppa 😱 

Con la pappa sei diventato bravissimo sei un vero e proprio mangione, infatti da qualche giorno abbiamo iniziato a mangiarla anche la sera , a meno che alla mamma non gli prende qualche attacco di pigrizia e ti ripropone la Tetta. ( Si sono una mamma pigra, viva la tetta, i bambini impiegano un bel po’ di tempo per fare la pappa ) . 

Ma che dire di più? Come sempre cresci troppo in fretta ! #fermateiltempograzie ! 

  

Annunci

La nostra prima estate!

Ricordo quando ero una liceale.. Attendevo con i miei compagni la fine della scuola, per dare il ben benvenuto all’ estate. Una stagione dove ogni occasione è buona per festeggiare e per fare tardi. Tutti gli anni, io e mia … Continua a leggere

Vacanze al mare : le 100 bandiere verdi a misura di bambino.

La vacanza al mare è un must : i bambini respirano aria buona e magari ci si può giovare dei suoi benefici anche durante l’ inverno con qualche raffreddore o influenza in meno. E poi mare vuol dire divertimento. Basta poco: paletta, secchiello e la spiaggia diventa un mondo da inventare. E una volta smessi i panni da architetti e inventori di castelli fantastici c’è l’ acqua per i tuffi, gli spruzzi e le prime nuotate con mamma e papà La vacanza al mare è speso anche una preziosa occasione per conoscere nuovi amici e sperimentare la voglia di socializzazione dei nostri piccoli. Ma non tutte le spiagge sono a misura di bambino.

Bambini Spiaggia Viareggio

Per la prima volta sono state assegnate nel 2008 in base ad un’ indagine ideata e condotta da Italo Farnetani e dal 2011 la ricerca è realizzata in collaborazione con la Società Italiana Pediatria Preventiva e Sociale bandiera-verde-cattolica( SIPPS). In otto anni, e con il contributo di circa mille pediatri, il monitoraggio delle località di mare dedicate ai bambini si è ampliato. Sono 100 le spiagge che quest’ anno hanno ricevuto la Bandiera Verde, disegnando una mappa che percorre tutto lo stivale: ogni regione affacciata sul mare vanta almeno una destinazione kids friendly. Ma cosa fa di una località marina, una meta a misura di bambino?
“I requisiti necessari” , spiega Italo Farnetani ” sono la presenza di spiaggia con sabbia, spazio fra gli ombrelloni dove i bambini possano giocare tranquillamente, acqua che non diventi subito alta in modo che i piccoli vi possano entrare in sicurezza, presenza degli assistenti in spiaggia, attrezzature dedicate ai bambini e opportunità di divertimento per i genitori, perché la vacanza deve essere tale per tutta la famiglia e , accanto ai servizi pensati per i più piccoli , è importante che il genitore trovi anche il bar dove godersi un aperitivo, magari attrezzato con uno spazio bambini, e così ristoranti e poi strutture sportive e negozi ” .

Animazione o Pace ? Ogni età ha le sue esigenze !

Dall’ indagine dei pediatri emergono alcuni consigli sulla tipologia di vacanza al mare più adatta all’ età dei bambini. Nella selezione effettuata dei pediatri spiccano tra le segnalazioni, con una costante che si ripete puntuale ogni anno, le località più animate e affollate. “E’ un giudizio condiviso tra tutti i pediatri che partecipano alla ricerca “, spiega Italo Farnetani” la spiaggia , oltre a essere un luogo di vacanza e divertimento, offre anche un bagno di stimoli molto importante. E’ opportuno che i bambini, fin dalla nascita,  ricevano stimolazioni dati da nuovi volti, nuove persone, nuove voci. Tutte sollecitazioni, anche sonore, che indispensabili per lo sviluppo del sistema nervoso. Per questo bambini e adolescenti hanno bisgono di stare in mezzo alla gente, potendo scegliere tra diverse offerte di divertimento; benissimo il gioco con l’ amichetto vicino d’ ombrellone ma anche quello proposto dall’ animazione che promuove l’ interazione al gruppo. Fin dai tre anni del bambino, infatti, ha bisogno di aggregarsi con i coetanei: meglio quindi scegliere luoghi dove possa incontrare nuovi amici” . Niente , quindi, spiaggia solitaria e deserta? ” Ogni vacanza deve essere a misura dei propri desideri e attitudini. Se il genitore lo gradisce, può andare nelle spiagge più isolate, che sono indicate in particolare finchè il bambino ha sei anni, quando  ancora ama giocare soprattutto con mamma e papà.”

Spiaggia a misura di bambino : le new entry

Da forte dei marmi in Toscana a Lignano Sabbiadoro i Friuli, da Lerici in Liguria a Gallipoli in Puglia, da San Felice Circeo nel Lazo fino a Punta Tegge e Spalmatore alla Maddalena in Sardegna, sono state Praia-a-Mare_Calabria_430riconfermate tutte le località marine che si sono aggiudicate le bandiere verdi dei pediatri 2014 e a queste si sono aggiunte 18 nuove destinazioni portando così a 100 le spiagge a misura di bambino. ( tutte l’ elenco su www.quimamme.it )In Liguria, ad esempio, si è aggiunto Finale Ligure e nelle Marche Gabicce e Numana.
In Toscana, si è registrato il maggior numero di new entry: con Camaione , Pietrasanta, Monte Argentario, Porto Ercole, Porto Santo-Stefano, spiagge che possiedono anche la bandiera blu. Molti nuovi ingressi anche in Emilia Romagna, a cui si aggiungono quest’ anno Gatteo Mare, Misano Adriatico e i lidi Ravennati. Tra le new entry anche Tortoreto in provincia di Teramo in Abruzzo, Melissa e Torre Melissa , in provincia di Crotone, in Calabria. Ben tre i nuovi ingressi in Campania a Positano con le spiagge di Arienzo, Formillo e Spiaggia Grande. Non è da meno la Sicilia con Marsala, Signorino in provincia di Trapani.

Ma c’è chi le vuole naturalistiche :

Acque pulite e spiagge naturali ideali per le vacanze dei più piccoli e per i genitori che preferiscono tranquillità e privacy a movida,  trovano più al Sud che al Centro Nord, più nel Tirreno che sull’ Adriatico, con una preferenza per Sicilia e Sardegna. A Casuzze , ad esempio, sulla battigia si vende il pesce appena pescato, e la spiaggia è riparata sia dai venti di ponente che di tramontana. Anche a Scottigli la spiaggia, con le sue belle dune dorate, è riparata dal vento e il fondale per i primi 30 metri è bassa. Si può ammirare lo spettacolo naturale delle dune anche sulla lunga spiaggia di Porto Palo Menfi, zona particolarmente naturalistica, perché vicino alla riserva naturale delle Foci del fiume Belice.

Per chi è attratto dalle più mondane :

Se dalla vacanza ci si aspetta anche un po’ di movida e negozi per lo shopping trendy o alternativo, allora ecce destinazioni ideali per i grandi, senza dimenticare le esigenze di bambini. Tra le spiagge mondane più famose con Bandiera Verde, ci sono Riccione che , oltre a offrire servizi d’ eccellenza per i piccoli, non lascia delusi neppure i grandi offrendo tante occasioni a mamma e papà per divertirsi e vivere un po’ di mondanità tra bagni alla moda, con musica dal vivo, djset e ristoranti glamour. Altrettanto gettonate sono Cervia, Jesolo, Viareggio, Sabaudia Gaeta e Montalto di Castro nel Lazio.

A qualcuno piacciono.. accessoriate

Dal mini club in spiaggia alla biblioteca sulla sabbia e poi le ” mammy room ” e spettacoli e narrazioni. In bimbo-spiaggia-5028e7a0d9de8alcune località di mare i piccoli ospiti sono come re e regine da stupire, mentre mamme trovano preziosi alleati per vivere con meno stress la vacanza con i pargoli. Ad esempio a Grado, in spiaggia, ci sono l mother’s attrezzate con acqua calda, fasciatoio, doccia per il bagnetto e scaldabiberon, mentre a Lignano Sabbiadoro c’è anche il Beach Village per divertirsi tra baby dance, acquagym, aerobica e show serali per grandi e piccoli. Attrezzatissime anche le spiagge della Riviera Romagnola dove il livello dei servizi offerti dagli stabilimenti è sempre all’ avanguardia, capace d anticipare le tendenze e capace di rispondere ai desideri di grandi e piccoli.

La nostra messa a letto.

Ogni madre per la messa a letto dei proprio bambini ha la propria tecnica. Io tutte le sere, dopo avergli messo il pigiamino , lo coccolo leggendogli un libricino Disney e cantandogli una ninna nanna, cercando di far star sereno il più … Continua a leggere

2 mesi di Te !

14 giugno 2015. Ebbene sì, è già passato un’ altro mese. Siamo arrivati a 2 mesi. Cresci troppo in fretta. In questo mese hai fatto molti progressi, sei diventato già un piccolo ometto.Hai iniziato a sorridere  e i tuoi occhietti … Continua a leggere

Giornata tipo di una giovane mamma.

Se prima il buongiorno si vedeva da 12.00 in poi, dormire fino alle 7 tutto di un colpo, è ormai un sogno.
Le sveglie per buttarti giù dal letto non servono più, ormai ci pensa la sveglia umana, a svegliarti con un dolce ” acuto ” pianto!!!
Il mio piccolo Samuele fà la sua prima colazione alle ore 4.30/5 circa. E’ proprio dopo questa poppata, che approfitto, per iniziare a rifare il letto, fare un doccia e vestirmi, se voglio riuscire ad uscire almeno per le 10.00! Le lunghe dormite ormai non esistono più, e se voglio essere presentabile anche io, tocca fare così 😀
Una volta fatta la mia doccia, ritorno a dormire ( sopra il letto fatto, così prima di uscire devo dargli solo una sistemata veloce).
Ore 7.00, spuntino. Samuele si sveglia, un pò di tetta e dopo poco ricrolla. Sveglia definitiva alle ore 9.00! Dopo la seconda colazione del mio piccolo, non mi rimane che lavarmi viso e denti, e sistemare veloce il letto. Così posso dedicarmi completamente al mio bambino, che ormai in queste ore è più vigile e sveglio.
Dopo averlo pulito, e cambiato il pannolino alle ore 10/10.30 si esce per la passeggiata mattutina ( approfittiamo delle belle giornate per stare il più tempo fuori casa ) , dove solitamente come prima cosa andiamo al bar a fare colazione, o per lo meno io ! ahah.

11208681_10203939518682719_1929469620_n1620034_10203939518442713_1196762809_n11418227_10203939518482714_725051804_n

Dopo una lunga passeggiata tra i negozi si torna a casa per pranzare.
Tra poppate e pisolini , verso le 5, 5.30 si esce nuovamente. Mentre la mattina amiamo passeggiare soli soletti, il pomeriggio siamo accompagnati solitamente dal babbo, dai nonni o da amici.
Alle 20.00 si ritorna a casa, cena e bagnetto. E sempre tra una poppata e un pisolino, finalmente alle ore 23.30 cade in un sonno profondo. Posso quindi sistemare la camera in disordine, e sistemarmi per la notte, e finalmente alle ore 00.30 dormo anche io 🙂
11419882_10203939518242708_1668674596_n

Parole d’ Amore

Mi avevano detto tante cose su di te..
Mi avevano detto che avrei pianto e sofferto per darti alla luce.
Mi avevano detto che avrei fatto mille sacrifici per non farti mancare niente.
Mi avevano detto che mi avresti tolto il sonno e dato un mare di cose di cui preouccuparmi.
Mi avevano detto che avrei dovuto annullare me stessa per poterti stare dietro.
Mi avevano detto che mi avresti lasciato segni indelebili sula pelle e notti insonni sotto gli occhi.

Sai tesoro mio, queste cose sono vere.
Ma nessuno mi aveva detto che mi avresti donato un amore grande come l’ immenso.
Nessuno mi aveva detto che quell’ amore mi avrebbe resa migliore.
Nessuno mi aveva detto che essere madre sarebbe stata la cosa più bella della mia vita.
Nessuno mi aveva detto che con un tuo sguardo e sorriso, avrei dimenticato tutti i momenti difficili.

Ho te, tutto il resto non conta.11149148_10203926530518023_444192512_n (2)

Essere Madre

Casa in disordine, Pannolini, Poppate, Stanchezza, Sonno. Parole chiavi di una madre.
Essere madre vuol dire dedicare tutta la giornata ai propri figli, dimenticandosi un pò di se stesse.
Mi sono resa conto che la mia vita in questi ( a partire dalla gravidanza ) è cambiata drasticamente, in meglio ovviamente .
Prima ero una ragazza di 20 anni, come tutte le altre, impiegavo un’ oretta per prepararmi prima di uscire, cercando l’ abbinamento giusto, uscivo con amiche frequentemente, fine settimana nei locali, un drink, una sigaretta, e le notti in bianco le trascorrevo con amici, magari su una panchina fuori dalla discoteca, o al bar, alle 6 di mattina dopo una serata movimentata. Prima uscivo, spensierata, non avevo nessuno a cui badare. Poi è arrivato il primo vero amore, e successivamente sei arrivato tu, SAMUELE. L’ Amore più grande, l’ amore della mia vita, amore puro, amore sincero, amore unico, amore infinito.
Da quando sei nella mia vita, perdo un ora solo per prepararti nel migliore dei modi prima di uscire, mentre io ormai indosso la prima cosa che trovo nell’ armadio. Passo le giornate a parlare come una bimba di 1 anno, nella speranza di strapparti un sorriso, cantandoti anche tutto il repertorio dello zecchino d’ oro ( Quando imparerai a parlare sono sicura che mi mancherai a quel paese ).
Le uscite più frequenti sono quelle tra mamme, le uniche che possano capire i tuoi pensieri, e le tue frustazioni giornaliere.
La mia vita ora è piena, piena di gioia. Non riesco a immaginare la mia vita senza di te ormai, perchè SEI LA MIA VITA.
UNA VITA PIENA D’ AMORE INSIEME A TE.
Da quando ci sei tu la vita è BELLA !

10411755_10206022591998109_4237405350711911584_n

Pagina Facebook : In punta di Piedi
Instagram : federicasorrentino93
Twitter : Federica Sorrentino @InPuntaDiPiedi

Baby acquisti IN e OUT

Durante la gravidanza, si attraversa il famoso periodo della preparazione compulsiva del Nido, dove si tende a desiderare e acquistare qualsiasi cosa per il nostro bimbo.
Ma cosa serve veramente ? E cosa è utile ?

In base alla mia esperienza personale da neo mamma, ho suddiviso gli acquisti IN , da quelli OUT.

ACQUISTI IN :

  • Marsupio : Un acquisto che avevo sottovalutato, di cui mi sono ricreduta molto. Infatti è molto utile. Io lo uso in caso di ba731b13a5ffbd3589faa7b7fe513e66_big (1)pioggia, in quanto è più comodo. Mettendo il bimbo nel marsupio, riesco in modo agile a coprire entrambi , a differenza del passeggino con parapioggia, in quanto se sono sola, guidare quest’ ultimo con una mano, finirei solo per bagnarmi completamente. In questo modo non rinunciamo alla passeggiata nemmeno in casa di pioggia.
    Io ho il marsupio della Giordani, color Grigio e blu scuro, e mi ci trovo bene, inoltre il mio bimbo sembra apprezzarlo molto in quanto ci fà lunghe dormite quando siamo fuori, e al suo risveglio a differenza della carrozzina, non piange, perchè gli sembra di stare in braccio. Inoltre può ammirare il panorama 🙂
  • Proiettore e Luce : Un acquisto di cui non mi pento di aver fatto è l_17344522il proiettore musicale della chicco. Lo utilizzo tutte le notti. Appena si addormenta, dato che durante i primi minuti , sono quelli di ” sonno leggero ” lo aziono, in modo tale che la sua musica dolce lo accompagna nel sonno profondo. Inoltre utilizzo la lucina del proiettore per controllare che non rigurgiti, soprattutto dopo la poppata. La lucina si spegne dopo un tot di tempo, così non abituo il bambino a dormire con la luce accesa ( mia cugina ha 25 anni e dorme con la lucetta accesa, ed ha preso questo vizio da bambina ).
  • Cesta : I bambini, subito dopo la nascita, preferiscono dormire in ambienti raccolti, in modo z_000000000000441035_001tale che si sentano più protetti. La prima notte dal rientro dell’ ospedale, provai subito a mettere Samuele nella culla di vimini ( un pò più piccola di una classica culla a sbarre ), e devo ammettere che è stato un fiasco. Ha pianto tutta la notte. Non riusciva a dormire in quella volta, ma appena lo prendevo in braccio crollava. Ho quindi provato a metterlo nella cullina a cesta, che è notevolmente più piccola della culla in vimini, ed ho risolto subito il problema. Il mio piccolino ha un mese, e ancora dorme nella cesta. La adora 😀l_11486098
  • Cuscino Allattamento : Altro acquisto TOP. Questo cuscino, l’ ho trovato comodissimo, non solo aiuta a trovare una posizione adeguata per allattare, ma è comodo anche per il piccolo.
    Infatti questo può trasformarsi come un normale ” cuscino ” per il bimbo. Samuele l’ ho trova comodo, e il pomeriggio lo usa per farci il pisolino. Inoltre questo cuscino aiuta a non far rigurgitare il bimbo.
  • Fasciatoio Mobile : Mesi fà andai all’ IKEA, e trovai un fasciatoio gonfiabile a pochi euro, e decisi di acquistarlo. Questo si è 440_gullunge-materassino-per-fasciatoio__28545_PE110954_S4verificato molto comodo, in quanto posso portarlo in giro per casa : Durante il bagnetto posso portarlo in bagno, durante il giorno in sala e la sera lo metto accanto al letto, così la notte lo posiziono sul letto e gli cambio il pannolino in un attimo, senzaq fare troppi spostamenti. E’ comodo, leggero, poco ingombrante. Un acquisto che vi consiglio vivamente 🙂

ACQUISTI OUT :

  • Mangia Pannolini : Acquisto INUTILE a parer mio. Mi è stato regalato della mia cugina. Appena l’ ho ricevuto poteva 652sembrare una cosa abbastanza utile. L’ avevo posizionato in camera, in moto tale che la notte buttavo il pannolino nell’ apposito bidoncino senza dover andare in cucina a buttarlo nella normale spazzatura. Ma finita la prima ricarica di bustine, devi riacquistarle. Ogni ricarica costa circa 7-8 euro. Io mi chiedo, ma sarà possibile spendere così tanto per delle bustine che andranno a contenere dei pannolini sporchi ? Con quei soldi ci comprate un pacco di pannolini, che tanto la spazzatura uno la butta tutti i giorni, il problema puzzo non persiste, e se proprio c’è un pannolino puzzolente butti la spazzatura subito. Al posto del “Mangia Pannolini” potete acquistare ( come ho fatto io ) delle bustine profumate apposite per i pannolini della marca Ercolino, che trovate da Acqua e sapone al costo di un euro ( 50-60 pezzi ) .

Mamma matta

Cosa fa una giovane mamma con il proprio bambino? Gli da i tormenti.  

 Ebbene si. Proprio stamani ho scaricato l App dubsmash. Ho sempre odiato il genere ” applicazioni tormentoni ” . Ma stamani ho ceduto, e mi sono divertita un pó con il mio bambino. Inizialmente sono riuscita a fare colmare il suo pianto giocherellando con questa app, e successivamente ho continuato nella sua fase di collasso. Ed ecco il rusaltato. Mentre lui dormiva, sono morta dal ridere. 😂 Ammetto di essere una mamma sciagurata,  ma amo strapazzare il mio pupo 😂😂