6 mesi di te! 

E siamo arrivati a quota 6! Mezzo anno compiuto. Devo dire che abbiamo raggiunto il primo traguardo. 

Sei sempre un bambino dolcissimo, stai iniziando a conoscere il mondo. Tutto ciò che vedi deve essere tuo, e se mi distraggo un attimo combini guai. Ebbene sì la pace dei sensi è finita. Da Neonato ti stai trasformando in un vero e proprio bambino, iperattivo e combina guai. 

Hai imparato a ballare quando sentì la musica ( diciamo che quando la senti oscilli avanti e indietro).

Il tuo cartone preferito, il cui nome mi è ignoto, è dei dinosauri che solitamente trasmettono verso 16 su Rai Yoyo . Quando senti la sigla ridi a crepapelle.. Ma non possono mancare anche Masha e la Peppa 😱 

Con la pappa sei diventato bravissimo sei un vero e proprio mangione, infatti da qualche giorno abbiamo iniziato a mangiarla anche la sera , a meno che alla mamma non gli prende qualche attacco di pigrizia e ti ripropone la Tetta. ( Si sono una mamma pigra, viva la tetta, i bambini impiegano un bel po’ di tempo per fare la pappa ) . 

Ma che dire di più? Come sempre cresci troppo in fretta ! #fermateiltempograzie ! 

  

Annunci

Allattamento: La mia esperienza.

Il mondo dell’ allattamento era per me sconosciuto. Ingenua? Si , e forse un po’ bambina. Sono rimasta incinta a 20 anni, ed ho partorito a 21. Durante l’ attesa non avrei mai creduto di allattare. Tutte le donne della mia famiglia non lo hanno mai fatto ( apparte le nonne )  , quindi ero partita prevenuta che anche io avrei dato al mio bambino il latte artificiale. 

Subito dopo il parto, L’ ostetrica mi fece attaccare subito al seno il mio piccolo. Ero impacciata. 

I primi giorni sono stati dolorosi, tra i punti alle parte intime dovute al parto e il dolore ai capezzoli durante la suzione, ero K.O !! Volevo rinunciare, lo ammetto, alcuni giorni talmente dal dolore avrei tanto voluto passare al Latte Artificiale.Con il latte materno si allatta a richiesta, e quindi a volte mi chiedeva il seno anche 2 volte in un’ ora. Era un continuo ” Tetta” ., ma d’ altronde si sà.. I primi 40 giorni sono sempre quelli più duri. 

Dopo circa 2-3 mesi dal parto, il seno non faceva più male per fortuna..  E da lì in poi non ho più visto il mondo dell’ allattamento come una tortura ma come la cosa più bella del mondo. Il rapporto che si instaura tra madre e figlio è unico, lui dipende solo da te. I primi mesi mi sono portata il piccolo persino dal parrucchiere per allattarlo. Non ci siamo mai divisi. 

Ma poi.. Vogliamo parlare della comodità del seno? Pappa sempre pronta all’ evenienza in ogni momento e in ogni dove! Soprattutto quando il bimbo si sveglia nel cuore della notte per la poppata. Non c’è bisogno nemmeno di alzarsi! 

Ora che ho iniziato ha lavorare, non abbiamo rinunciato al latte materno. Mi sono munita di tira latte. È un po’ faticoso perché in 40 minuti riesco a tirare circa 50-60 ml, che per una poppata non bastano. Per fortuna ho iniziato un mese prima, ed ho congelato il tutto nel congelatore ( il latte materno congelato ha una validità di 3 mesi ) in modo da non rimanere a secco! 

Il latte materno è L’ alimento più nutriente per un bambino. 

Quindi carne neo mamme, sé dovete anche voi iniziare a lavorare dopo pochi mesi, vi consiglio di tirarvi il latte almeno un mese prima, in modo da non dover rinunciare all allattamento. 

Bhe che dire..  ” Toglietemi tutto ma non la mia Tetta ”  😊 

  

Diario di Bordo : Una lacrima sul viso

Mi tremavano le gambe. Emozioni e mille pensieri mi offuscavano la mente. “È giunto il momento “.

Ore 6.00 , sveglia! È il gran giorno. Il mio piccolo poco prima mi aveva già svegliato per la poppata notturna. 

Vestiti,scarpe,denti,capelli, make up.. Pronta! 

Prima di uscire di casa mi soffermo sulla culla a contemplare la culla -” Quanta bellezza” – e proprio quando stavo per scendere Samuele apre gli occhi e mi sorride. Come se avesse avuto un sesto senso ..” Fammi salutare la mamma prima che vada a lavorare ” . 

Ebbene si, dopo il sorriso a zero denti , l’ho preso in braccio e stretto forte forte a me con una lacrima sul viso. Con una lacrima e a malincuore ho tagliato il cordone ombelicale.  

Il distacco, soprattutto il primo giorno è stato difficile. Ma il lavoro aiuta a distrarsi 

  , e capisci che prima o poi avresti dovuto farlo. 

Il momento più bello della mia giornata? Quando dopo il lavoro ritorno dal mio bambino e lui mi sorride. 

Non c’è legame più bello che quello tra madre e figlio.

  

A Spasso con MAM

A Spasso con MAM è il nome di un concorso ideato dal Brand Happy Bimbo, che comprende la nota marca MAM di ciucci, biberon e quant’ altro.
Questa estate hanno creato un concorso con in Palio 10 premi :
1) Buono da 2.000 euro per un viaggio
2) Bicicletta Donna
3) Bicicletta Uomo
4-10) Borsa Fasciatoio della MAM

concorso-mam-4-p-header21
Per partecipare bastava caricare una foto del proprio bambino con un qualsiasi prodotto MAM, e ho deciso quindi di partecipare anche io.
Il concorso sta per terminare, siamo ai sgoccioli, siamo tredicesimi, il viaggio ormai credo di sognarlo , ma il premio di consolazione lo vorrei.. Almeno quello!! 😀
Quindi cari lettori che ci seguite sempre e non , vi andrebbe di darci una mano per arrivare almeno nella TOP TEN !?
Per votare basterà aprire il link qui sotto, come magia vi apparirà la foto diretta del concorso , e cliccare VOTA ADESSO!
Io e il mio Piccolo Ringraziamo in anticipo tutti! Un caloroso abbraccio!

http://aspassoconmam.happybimbo.com/contestants/federica-sorrentino/

5 mesi di te! 

Ogni giorno che cresci, mi regali qualcosa di nuovo. Ogni giorno i tuoi progressi mi riempiono di gioia. Siamo arrivati a quota 5 mesi! Mannaggia… Di già? 

Sei diventato un bimbo allegro, buono e simpatico. Ridi con tutti. Hai imparato e tenere i giochini in mano con sicurezza,e  a cordonare i movimenti. Riesci a stare in piedi ( ovviamente con L’ aiuto di un adulto )… Ma di stare in pancia in giù non ne vuoi proprio sapere! Imparerai a camminare senza gattonare? 

Ora che sei più grandicello, vedo che riconosci la tua mamma, e amo quanto hai le tue giornate No.. Perché riesci a stare tranquillo solo tra le mie braccia! 

Lo svezzamento procede bene. Sei diventato bravissimo a mangiare la fruttina. Adori la Mela, la Pera e la Banana ( che mangi sempre accompagnata con la mela perché ancora sei piccolino ) e da 3 giorni abbiamo integrato la pappa , e sicuramente il mese prossimo diventarci bravissimo anche con quella.  

Cibo preferito? Tetta ! Che domande.. Avevate dubbi? 😁 

Si può fermare il tempo? 

14/04/2015 💙 

 

Diario di Bordo : L’ infermiere più giovane del mondo! 

Ore 4.11 ! Non riesco a chiudere occhio. Sono qui .. Accanto alla tua culla, e ti guardo dormire! Oh mamma quanto sei bello! Mai visto creatura più bella.Mi giro e mi rigiro nel letto ma il sonno non viene. I pensieri mi offuscano la mente… 

Speravo tanto che questo benedetto mese di settembre non sarebbe mai arrivato! L’ ansia da distacco si fa sentire, ogni giorno sempre più! 

Tra pochi giorni dovrò iniziare il tirocinio per poter dare la tesi. La mia maternità ai studi è terminata. E mentre lo scrivo.. Le lacrime scendono. Poche ore ci divideranno, eppure sto male. Tanto! 

Da quando sei nato non ci siamo staccati un secondo, ovunque andavo eri con me, persino dalla parrucchiera! Devo riuscire a tagliare il cordone ombelicale! Devo farlo! 

Ho paura di perdermi i tuoi progressi! Mi chiedo, anche se così piccolo, se sentirai la mia mancanza! So che starai bene, d’altronde non ti lascio ad uno sprovveduto, ma bensì alla tua nonna! Ti infilerei volentieri nel marsupio per portarti al lavoro con me! Tutte quelle persone anziane sarebbero felicissime di vederti la mattina a colazione! Il più giovane del centro! E chissà , magari diventi anche un ottimo infermiere. ” L’ infermiere più giovane del mondo ” . 

Sogni e pensieri.

Federica, smetti di sognare! 

Devo pensare al tuo futuro! Devo farlo, soprattutto per te! Per garantirti una vita migliore. 

Il tuo sorriso al mio ritorno renderà tutto più semplice! 

Federica sono le 4.26! Tra poco Samuele si sveglia! Cerca di dormire!

  

 

Un ciuccio da 10 e lode !

Mamma che ciuccio !
La gran parte dei bambini, o meglio dei bebè, sono Ciuccio dipendenti, o per lo meno lo usano per rilassarsi , calmarsi e dormire.
Mai dimenticare il ciuccio a casa, ve lo dico per esperienza personale; mi è capitato una volta e ho dovuto sostituire il ciuccio con la mia mano.
La pulizia del ciuccio a mio parere è fondamentale deve essere sempre ben pulito e sterilizzato, soprattutto con i neonati !
In casa è facile tenere la pulizia sotto controllo, in quanto se cade abbiamo pronti all’ evenienza sterilizzatore, amuchina, frizer, o pentolino con acqua . Ma fuori casa ? Vi è mai capitato che il vostro bambino abbia fatto cadere per sbaglio il ciucci? Sporcando magari anche quello di riserva? Magari è caduto per strada e un po’ d’ acqua non può risolvere il problema?
A me si!  Proprio per questo ho deciso di acquistare un’ oggetto per me FANTASTICO. Che non può mai mancare nella mia borsa fasciatoio!!!! DUCCIO LO STERILIZZACIUCCIO!
fa68e4c4-ed89-4eb1-b7c0-efd8c712d149_zpsd432a72az_000000000000444018_001Duccio è uno sterilizzatore simpaticissimo portatile, funziona sia a pile che con la corrente. Sterilizza il tuo ciuccio con UV ( raggi ultravioletti ) in soli 3 minuti. E’ stata la mia salvezza.
Oltre al mio caro amato duccio ho sempre con me anche le salviette pulisci ciuccio igienizzanti. Che magari posso usare non solo per i ciucci ma anche per pulire qualche giochino, dato che noi siamo entrati nella fase ” METTO TUTTO IN BOCCA ” .11939036_10204326532437821_1311575472_n

Anche la scelta del ciuccio a mio parere è molto importante. Per la nascita del mio piccolo mi era stato regalato un ciuccio personalizzato della Zoe Baby con un apposito coperchio . Essendo in caucciù, dopo un mese si è sciupato. E’ durato poco e niente. Quindi sono andata alla ricerca di un ciuccio simile, ma soprattutto con il tappino . E’ comodissimo in quanto appena il bimbo ” sputa il ciuccio” lo puoi proteggere da germi. Non solo, quando prendi in braccio il bimbo si evita anche il contatto con i propri vestiti, in modo tale che il ciuccio non catturi i famosi PELUCCHI delle magliette.
Ho acquistato quindi il ciuccio dell’ Avent ! Li adoro! Piace tanto al mio bimbo e inoltre hanno l’ apposito cappuccio. Li consiglio vivamente a tutte le mamme.

Avent_Succhietti_Dett1

Ma non basta tutto questo se si vuole un ciuccio da 10 e lode! Non può mancare la CATENELLA CIUCCIO!
Non lasciatevi ingannare dalle fantastiche catenelle in tessuto, all’ ultima moda o magari ingombranti con mille perline! E’ stato un mio grande errore. Affascinata dalle catenelle super carine, non ho pensato alla comodità ! Infatti sono scomodissime.
Quelle in tessuto si sciupano tempo zero, in quanto se fa un rigurgitino si sporcano subito, e sei costretta a lavarla nell’ immediato praticamente tutti i giorni! Dato che ne avevo prese due in quel modo ( e avevo solo quelle ) , dato che le catenelle erano entrambi a lavare, rimasi senza. Andai quindi di corsa a comprare una catenella classica, che ora uso SEMPRE. E’ comoda e se magari si sporca con una salvietta in tre secondi è come nuova.

11944994_10204326441275542_92428625_n

11909900_10204326441155539_4898611_n
Future mamme e non , avete preso appunti ?  Questo è tutto ciò che serve per un ciuccio da 10 E LODE!

4 mesi di te!

Eccoci qui, come ogni mese ormai c’è il tanto atteso articolo in cui parlo dei progressi del mio piccolo. Ha fatto moltissimi progressi Samuele in questo ultimo mese. Ha iniziato a fare lunghi discorsi da solo, mi fa morire dalle … Continua a leggere

La nostra prima estate!

Ricordo quando ero una liceale.. Attendevo con i miei compagni la fine della scuola, per dare il ben benvenuto all’ estate. Una stagione dove ogni occasione è buona per festeggiare e per fare tardi. Tutti gli anni, io e mia … Continua a leggere

Tutorial : Cartellina Pediatrica Fai da te

Ogni giorno, in rete, vengono lanciate nuove mode e tendenze per le super mamme.
Qualche mese fa su instagram, e sui vari social, ho visto cartelline e raccoglitori super trendy per tutti i documenti pediatrici dei bimbi.
Una novità utile che sta facendo furore tra le mamme.
A tal proposito, ho cercato di ingegnarmi a creare una cartellina anche io low cost, invece di acquistarla.

Tra le mie vecchie cose ho ritrovato una cartellina di plastica azzurra, e ho quindi ben deciso di utilizzarla per inserire tutti i documenti di Samuele.
11655102_10204011874571571_1495233840_nPoi ho pensato che la cartellina era un po’ troppo anonima, e di certo non era super trendy come quelle che avevo visto sui Social, quindi ho pensato di decorarla con dei stickers che ho trovato in un negozio.
11647429_10204011874811577_1792092596_n11655330_10204011874651573_1514750595_n

E in poco tempo, con pochi soldini ecco il risultato :

11650841_10204011874731575_1377041168_n11653432_10204011874771576_1203735739_n

Ora anche il mio piccolino ha una cartellina super personalizzata, anche se non è perfetta.
Spero di avervi dato un’ idea carina, ovviamente le cartelline potete decorarle come volete. io ho scelto delle manine, dei piedini e l’ iniziale del mio ometto .

Mamma in Punta di Piedi :
Pagina Facebook : In Punta di Piedi
Twitter : Federica Sorrentino @InPuntaDiPiedi
Instagram : MammaInPuntaDiPiedi